Photorevolt.com
[MO] Ultimi giorni per iscriversi al master di Fondazione Fotografia
Inserita il 26.02.2014 da SteO, nella categoria Corsi

fondazione-fotografia
Ultimi giorni per chi vuole provare a candidarsi per il posto a riduzione totale della quota di iscrizione al master biennale di alta formazione sull'immagine contemporanea.

Tra le forme di sostegno che Fondazione Fotografia riserva quest'anno ai nuovi iscritti, la riduzione del 25% per chi manda la sua candidatura per il nuovo biennio - in partenza ad ottobre - entro il 28 febbraio. Tutte le informazioni, le modalità di iscrizione e le scadenze sono riportate sulla pagina dedicata del nostro sito web.


[MI] Omaggio a Milano, In mezzo alla città, luci nella città
Inserita il 26.02.2014 da SteO, nella categoria Mostre

OMAGGIO A MILANO
In mezzo alla città – Luci nella città

Dove: Ex Fornace, Alzaia Naviglio Pavese n°16 Milano
Orari: tutti i giorni compresi festivi 10.00 – 13.00 / 15.30 – 19.30
Inaugurazione: Venerdì 28 febbraio 2014, ore 18.00 – 21.00
Ingresso: libero

'Omaggio a Milano' nasce come una doppia mostra o se preferite, come una mostra sperimentale. Centrale è il ruolo dello sdoppiamento.
Due mostre in una: Luci nella città e In mezzo alla città.

Due sguardi, due piani di lettura, due percorsi di esplorazione della città. Due voci per certi aspetti contrapposte: la fotografia carica di ritratti del passato della nostra città, in bianco e nero offertaci dal prezioso archivio di scatti custodito dalla Fondazione Aem e la pittura di Andrea Ferrari Bordogna che affida al tratto ma più ancora al colore la trasfigurazione dei luoghi scelti in una città che è sicuramente Milano; città (apparentemente) conosciuta nei suoi spazi che torna a noi come sospesa in un tempo non definito.

Milano, con le sue contraddizioni ma insieme con la sua forza, la sua energia, il suo fascino, il suo 'positivo'. 'Omaggio a Milano' introduce due chiavi possibili di accesso alla città e, tra questi racconti, propone un incontro, un avvicinamento, un confronto nella convinzione che da questi accostamenti nasce, imprevedibile, il nuovo.

www.fondazioneaem.it


Nikon D4S, la nuova ammiraglia sale a ISO 409.600 ed ha un autofocus da gara!
Inserita il 26.02.2014 da SteO, nella categoria Fotocamere

nikon-d4s
Comunicato stampa: Nital S.p.A. è lieta di presentare la nuova ammiraglia Nikon D4S, caratterizzata da un sensore formato FX da 16,2 megapixel e pensata per i professionisti che vogliono solo il meglio.

Destinata a diventare uno dei più innovativi strumenti fotografici al mondo, la potente Nikon D4S prende il posto dell'apprezzatissima D4 per garantire immagini ancor più eccezionali ed una velocità di esecuzione semplicemente incredibile. Grazie ad un intervallo ISO molto ampio e al processore di elaborazione immagini Nikon EXPEED 4, la D4S permette di ottenere immagini perfette anche in condizioni di scarsa o quasi totalmente assente illuminazione. I miglioramenti apportati alle prestazioni autofocus garantiscono un'acquisizione e un inseguimento di tracking più precisi, anche a 11fps, oltre ad un controllo più accurato sull'area AF grazie al nuovo modo Area AF a gruppo. Il formato di file RAW S di Nikon consente un trasferimento delle immagini più rapido in rete, mentre la porta Ethernet Gigabit 100/1000TX garantisce una connessione ultrarapida.

Nikon dichiara: "Progettata sulla base dello straordinario successo della D4, la D4S definisce un nuovo livello di prestazioni. Dando seguito alle preziose indicazioni fornite dai fotografi professionisti, gli ingegneri Nikon hanno implementato moltissimi miglioramenti di cui beneficeranno soprattutto i fotografi operanti in campo sportivo e naturalistico o del fotogiornalismo. La D4S permette di essere sempre un clic avanti agli altri e si propone come mezzo espressivo di altissimo livello e capace di essere all'altezza della creatività di ogni fotografo".

...continua


Stockimo, l'app per caricare foto su Alamy direttamente da iPhone
Inserita il 23.02.2014 da SteO, nella categoria Software

Alamy offre da sempre una buona piattaforma per guadagnare con le proprie foto, nei giorni scorsi ha rilasciato un app per iOS denominata Stockimo che permette a tutti i possessori di iPhone (o almeno da chi ha il 4s in su) di caricare e mettere in vendita foto in qualsiasi momento, direttamente dal melafonino.

Senza dubbio un'opportunità interessante, durante l'arco della giornata non mancano le occasioni per uno scatto fugace che potrebbe trasformarsi in contante!

www.alamy.com


WPP: La Foto dell'anno 2013 è dell'americano John Stanmeyer
Inserita il 23.02.2014 da SteO, nella categoria Eventi

wpp2013-signal
Fotografia e giornalismo: le immagini premiate nel 2014. Annunciati oggi ad Amsterdam i vincitori del più prestigioso premio di fotogiornalismo
il World Press Photo.

L'immagine mostra dei migranti africani sulla spiaggia di Djibouti nel tentativo di prendere un segnale gratuito dalla confinante Somalia – un collegamento con i parenti lontani. Djibouti è una tappa consueta per i migranti in transito da paesi come la Somalia, l'Etiopia e l'Eritrea, in cerca di una vita migliore in Europa e in Medio Oriente.

Jillian Edelstein, membro della giuria, ha così commentato l'immagine vincitrice: "È una foto collegata a tante altre storie – apre la discussione sui temi della tecnologia, della globalizzazione, dell'emigrazione, della povertà, della disperazione, dell'alienazione e dell'umanità. Si tratta un'immagine molto sofisticata, potentemente sfumata. È così sottilmente realizzata e in modo così poetico, sebbene sia piena di significato, da trasmettere questioni di grande gravità e preoccupazione nel mondo di oggi."

Quest'anno sono tre i fotografi italiani vincitori: Bruno D'Amicis, Alessandro Penso e Gianluca Panella

L'atteso appuntamento con la mostra World Press Photo 2014 è previsto per il 30 aprile 2014 a Roma presso il Museo di Roma in Trastevere.
La mostra resterà aperta fino al 25 maggio 2014.

Il libro in Italia è pubblicato da Contrasto.

Il Premio World Press Photo è uno dei più importanti riconoscimenti nell'ambito del Fotogiornalismo. Ogni anno, da 57 anni, una giuria indipendente, formata da esperti internazionali, è chiamata a esprimersi su migliaia di domande di partecipazione provenienti da tutto il mondo, inviate alla World Press Photo Foundation di Amsterdam da fotogiornalisti, agenzie, quotidiani e riviste. Tutta la produzione internazionale viene esaminata e le foto premiate che costituiscono la mostra sono pubblicate nel libro che l'accompagna. Si tratta quindi di un'occasione per vedere le immagini più belle e rappresentative che, per un anno intero, hanno accompagnato, documentato e illustrato gli avvenimenti del nostro tempo sui giornali di tutto il mondo.

www.contrasto.it
www.worldpressphoto.org
www.contrastobooks.com


[BO] Workshop fotografico "Being Involved" con Michael Ackerman
Inserita il 23.02.2014 da SteO, nella categoria Workshop

spazio-labo
Tre giorni interi a disposizione per lavorare con una delle più interessanti personalità della fotografia internazionale: Michael Ackerman, un artista che ha sempre posto al centro dei suoi lavori una particolare attenzione per l'introspezione e il profondo legame con i soggetti. Le sue immagini ci mostrano una visione del mondo estremamente personale e ricca di emozioni: l'amore, la paura, l'ansia, l'ossessione.

La sua è una fotografia introspettiva che riflette passione, dubbi e angosce. Come docente, Ackerman inizia solitamente ad analizzare i progetti che gli vengono presentati partendo da domande come: quali sono le tue ossessioni? Che domande ti poni? Questo per cercare di arrivare a una concezione della fotografia che trascenda generi, stili e riferimenti autoriali per andare direttamente alla rivelazione di cosa significa fotografare per chi lo fa, quali sono le ragioni, quali le pulsioni profonde. Una fotografia che riveli cosa vuol dire "essere vivi", sia per il fotografo che per la vita fotografata.

Parlando di alcuni dei suoi progetti, delle esperienze legate alla loro realizzazione e del suo metodo unico di lavoro, Ackerman aiuterà i partecipanti a definire e a portare avanti i loro progetti o le loro idee esplorandoli in profondità, ma soprattutto aiuterà ad analizzare la personalità fotografica di ognuno. Sarà un workshop ricco di stimoli in cui si indagherà sulle proprie certezze e insicurezze, sulle proprie ossessioni e sui dubbi che ne derivano, e si cercherà di dare una traduzione fotografica della personalità di ognuno.

Info:
"Being Involved", Workshop con Michael Ackerman
dal 31 Maggio al 2 Giugno 2014
presso Spazio Labo' - Centro di Fotografia,
Via Frassinago 43/2 (Bologna)

Costo:
Euro 350 > prezzo intero
Euro 320 > prezzo promozionale per chi si iscrive entro il 1 aprile 2014
Euro 300 > sconto under 26/studente Spazio Labo' (per chi ha già frequentato un corso/workshop presso Spazio Labo')

La partecipazione al workshop è riservata ai soci di Spazio Labo'.
Il workshop è in lingua INGLESE. Se necessario sarà disponibile un traduttore.
Per maggiori informazioni sul workshop: www.spaziolabo.it/workshop/workshop-con-michael-ackerman/


[RM] Auditorium fotografia, programma 2014
Inserita il 23.02.2014 da SteO, nella categoria Eventi

auditorium-fotografia
Proseguono gli appuntamenti di Auditorium Fotografia, un progetto di Fondazione Musica per Roma in collaborazione con Fondazione Forma per la Fotografia e Contrasto, avviata a dicembre 2013 con la mostra In piena luce. Fotografie di Herb Ritts, esposta presso l'AuditoriumExpo fino al 30 marzo 2014.

L'iniziativa offre un nuovo programma di incontri interamente dedicato alla fotografia: una eccezionale novità nel panorama romano che ancora non aveva alcuno spazio specificatamente dedicato al linguaggio fotografico e alle sue potenzialità. Auditorium Fotografia intende offrire a un pubblico di amatori, curiosi, esperti e semplici interessati, un'offerta ampia e diversificata di mostre, incontri, workshop, eventi e approfondimenti legati ai temi della immagine classica e contemporanea. Il programma si snoda sull'arco dei dodici mesi, coinvolgendo l'intera struttura dell'Auditorium - Parco della Musica.

Si prevedono due grandi esposizioni l'anno, incontri con autori, workshop per aspiranti fotografi, lezioni di fotografia. A marzo prenderanno il via gli Incontri con la fotografia di e con Ferdinando Scianna (il primo appuntamento è previsto l'11 marzo con Edoardo Boncinelli) e i Workshop con i fotografi (il primo in programma è con Massimo Siragusa dal 21 al 23 marzo).

...continua


[NA] Oltre, personale di Paolo Vitale a cura di Gianni Nappa
Inserita il 17.02.2014 da SteO, nella categoria Mostre

paolo-vitale-oltre
Dopo qualche anno di pausa torno a mettermi in mostra con una personale dal titolo "OLTRE".

Dieci opere sul filo conduttore dell'oltre, nelle quali accompagnare idealmente lo spettatore alla ricerca, all'incontro o alla scoperta del proprio oltre che viene rappresentato dal bianco intenso.

Bianco ricorrente che troviamo tra strutture minimali, specchi riflettenti del reale, che è già storia, e figure umane in un ipotetica linea di confine tra noi e il nostro io, tra quello che siamo e quello che vorremmo essere, fare, sperimentare....... perché l'essere umano non è solo vita reale..... va molto oltre.

Oltre
di Paolo Vitale
a cura di Gianni Nappa

Apertura 18/2 alle 18.00, dal 18/02 al 03/03/2014.

Fonoteca, Via Morghen 31/C, Napoli

Sito Web di Paolo Vitale.


Workshop in Zambia con Eugenio Manghi e Annalisa Losacco
Inserita il 17.02.2014 da SteO, nella categoria Workshop



Ci sono luoghi in Africa che conservano ancora un sapore autentico di convivenza fra uomo e natura. Kanyemba, nel Lower Zambesi, in Zambia, è uno di questi: paesaggi mozzafiato, dove uomini e animali selvatici condividono le stesse risorse, lo stesso ambiente. E' uno dei pochi angoli d'Africa dove, al di fuori dei parchi nazionali, è possibile incontrare quasi tutte le specie della grande fauna africana.

I dominatori del paesaggio sono indubbiamente gli elefanti, osservabili in grandi branchi, mentre attraversano il fiume. Ma non mancano ippopotami, bufali, impala e una ricca avifauna, che conta centinaia di specie diverse.

Le occasioni fotografiche sono davvero inimmaginabili: l'avvicinamento dal fiume non allarma i grandi animali, che permettono di arrivare a distanze che non ci si aspetta...

A pochi km da Kanyemba, si visiterà il Parco Nazionale Lower Zambesi, dove da un'auto scoperta, si potranno fotografare anche i grandi carnivori: leoni, leopardi e, per i più fortunati, i licaoni. Oltre alle lezioni pratiche sul campo, si terranno lezioni teoriche nelle ore più calde nel lodge di Kanyemba.

Durante il workshop saranno illustrate le migliori tecniche di avvicinamento alla fauna africana, l'etica del fotografo naturalista, elementi di macrofotografia, approfondimenti della fotografia di paesaggio e l'uso del flash in esterni. Inoltre, le tecniche video fondamentali, i principali movimenti di camera e i più importanti elementi tecnico-espressivi indispensabili per riempire di significato e atmosfera le nostre migliori sequenze. L'uso delle camere DLSR in modalità video per riprese ad altissima qualità.

I pernottamenti saranno nel lodge Kanyemba con trattamento di pensione completa, attività in barca, in canoa o safari a piedi comprese. La cucina sarà prevalentemente italiana, con alcune varianti di carattere locale.

Per informazioni telefonare a 3403716398 o inviare e-mail a: annalisa.losacco@gmail.com


[RM] VII Mostra e concorso fotografico di Forte Sangallo, Nettuno
Inserita il 17.02.2014 da SteO, nella categoria Eventi

Due città, Nettuno ed Anzio, a mezz'ora da Roma, legate da comuni radici storico/culturali e paesistiche realizzano ad anni alterni questa Manifestazione pervenuta a rilevante diffusione europea sempre crescente. L'Edizione 2014 sarà ospitata nel cinquecentesco Forte Sangallo di Nettuno affacciato sul mare e a due passi dal vecchio borgo medioevale.

TEMI AMMESSI:

°°° LA MUSICA - Un tema aperto a suggestive opportunità. Le atmosfere dei concerti, il ragazzo in bici con la custodia della chitarra a tracolla, i disk jockey, il piano bar, le botteghe di antichi strumenti musicali, le prove della banda musicale del villaggio, i suonatori di strada, gli spartiti, il volto intenso del direttore d'orchestra, i cantori di musiche tradizionali, la maestra della scuola materna con i suoi mini/allievi, la musica in chiesa. E tutto ciò con fotografie d'insieme o di dettaglio.

°°° IL TRENO ED IL SUO MONDO - Un mondo ricchissimo di cose e persone. Le avveniristiche strutture architettoniche di certe stazioni metropolitane, il viaggiatore ed il suo trolley, la polizia ferroviaria, quelli che dormono e quelli che "mai senza computer", quelli che si salutano alla partenza, il capotreno, le sale d'attesa, le stazioncine dei borghi sonnolenti, i trenini locali, le carrozze internazionali, le biglietterie, i paesaggi visti dal treno, i cartelli informativi, il vagone ristorante, le cuccette, le attese, ecc.

°°° LO SPECCHIO - Un tema non facile. Attenzione, la soluzione banale è in agguato. Lo specchio come moltiplicatore di ambienti interni ed esterni, di architetture, di persone. Lo specchio come strumento del grottesco, della vanità, e come narrazione di stati d'animo. Lo specchio è anche nelle vetrine, in quelle povere ed in quelle modaiole, è nelle superfici metalliche translucide, è nelle lenti scure dello sciatore, è nelle pozze d'acqua.

...continua